FONTE: forestalisicilia.com

di Santo Cortese

Mai come ora i forestali siciliani sono disuniti, c’è chi confida nel centrodestra, chi nel centrosinistra, chi nel Movimento 5 Stelle, chi in altri partiti politici.

Ma a chi bisogna credere?

Io lavoro alla forestale da circa 32 anni, e mi sento dire sempre le stesse argomentazioni.

  • C’è chi vuole la stabilizzazione subito!!!
  • C’è chi vuole la luna!!!
  • C’è chi crede ancora alla politica passata!!!
  • C’è chi va ….chi non va…chi crede e chi non crede!!!

Lottiamo invece per un aumento di giornate.

Lottiamo per mantenere vivo il comparto forestale.

Lottiamo per impiegare i forestali nelle zone piene di erbe infestanti.

Lottiamo per iniziare a lavorare a marzo.

Lottiamo per evitare licenziamenti nel comparto forestale.

Lottiamo per fare i lavori fluviali, per evitare il dissesto idrogeologico.

Lottiamo per mettere a reddito l’area boschiva.

Lottiamo per avviare un nuovo turismo in Sicilia.

Lottiamo per far valere la “spesa obbligatoria” per i forestali.

Lottiamo per una nuova Sicilia.

Lottiamo per il futuro della Sicilia.

E questa è la lotta che sta affrondando Giancarlo Cancelleri nella sua campagna elettorale. Egli è presente nella politica forestale, in Sicilia, e lo sta dicendo attraverso il web, interviste, dialoghi nelle piazze.

  • Ora diciamo basta a chi ha avuto le redini del comparto forestale.
  • Ora noi forestali vogliamo risposte sicure.
  • Ora è ora di unirci a scegliere un nuovo Governatore.
  • Ora è tempo di cambiare.
  • Ora è tempo di un futuro per noi e per i nuovi giovani.
  • Ora è tempo di un riordino qualitativo e produttivo del comparto forestale.

E’ naturale che ogni Candidato tiri acqua al proprio mulino, ma io penso che non ha logica essere disuniti.

Noi di forestalisicilia.com invitiamo tutti i forestali ad essere uniti, e con il nostro numero assai alto, formare un nuovo complesso forte, senza divisioni, ma appoggiando solo chi ci appoggia, e, chi fa, e, farà i nostri interessi. Dobbiamo marciare uniti tutti legati dalla morale di un lavoro forestale che sia produttivo e sicuro nel tempo.

Ci vuole un nuovo sistema forte che attragga i forestali tutti, un nuovo sistema che dica sempre il vero, qualcuno che metta d’accordo tutti i forestali siciliani, e, questo potrà avvenire sono favorendo il lavoro e non la disoccupazione nascosta di questo settore ormai alla deriva.

E Cancelleri vuole favorire il lavoro, egli è per i diritti dei lavoratori tutti, e lo sta dicendo, scendendo nelle piazze e dialogando con tutti. Salviamo il salvabile del nostro comparto.

La cosa più brutta della forestale è la divergenza di giornate, come tutti ben sappiamo ci sono i LTI, i 151isti, i 101isti e i 78isti e questa è una cosa negativa, ma a poco a poco le giornate verranno aumentate.

Bisogna cambiare l’ordinamento della forestale in Sicilia, dobbiamo dare appoggio a chi favorisce la proposta di mantenimento e non licenziamento del nostro comparto, e questo molti forestali lo hanno già capito, e, daranno una nuova svolta quando si andrà alle urne in Sicilia a novembre.

Io consiglio Cancelleri che è propenso a tutte queste programmazioni per i forestali.

Naturalmente il nuovo Governatore deve attuare nuove scelte strategiche per dare lavoro concreto ai forestali, e lavorare per una integrazione europea. Siamo stanchi di essere esclusi dalle leggi europee, siamo stanchi di essere considerati lavoratori stagionali, siamo stanchi di essere stanchi di quello che ci dicono e che poi non va mai a porto.

La forestale deve progredire nella materialità, ed eliminare le troppe oscillazioni di giornate, oscillazioni di idee, oscillazioni di lavoro, oscillazioni di pagamento.

Invito i forestali tutti ad essere uniti, qualunque sia la loro posizione politica.

Invito i forestali tutti a far valere i propri diritti.

Invito i forestali tutti a votare, perché il voto è un dovere civico.

Noi di forestalisicilia.com non apparteniamo a nessun sindacato, ma la nostra ideologia politica è per Cancelleri.

Dopo aver svolto le nostre ricerche abbiamo preso questa decisione.

Chi non ha fatto nessuna ricerca voterà in base alla sua idea, ma il voto, il 5 novembre 2017 , per eleggere il Presidente della Sicilia, è decisivo, e, invito tutti a non sbagliare.

Noi di forestalisicilia.com siamo aperti a qualsiasi dialogo politico con i nostri colleghi, e siamo pronti a dare qualsiasi spiegazione, nel web e anche pubblicamente.

Naturalmente non avrà senso discutere con chi cerca la discordia nel comparto forestale, che sia forestale e/o non.

Dobbiamo convivere e dar retta a chi ha presentato un nuovo programma concreto e duraturo nel tempo per i forestali e per tutti i siciliani.